Intervista a Dante Luchetti

@foto a cura di Pádel magazine tutti i diritti riservati

Chi e’ Dante Luchetti ?

Sono un giocatore/Coach professionista da 24 anni con esperienza nel Pádel.
Sono di nazionalità italoargentina e sono arrivato nel 2000 in Europa. Ho giocato il mondiale e l’europeo con la squadra nazionale italiana. Nel 2011 ho vinto agli Internazionali di Roma al foro italico la tappa italiana del World Tour, dove ho conosciuto grandi come Nadal, Djokovic.
Sono inoltre un appassionato di questo sport, e un sviluppatore del padel nel il mondo.
In Italia si deve ringraziare Tomas Mills per lo sviluppo del Pádel

Nonostante ormai sia una realta’ ben consolidata, purtroppo non tutti conoscono la tua “disciplina” ci puo’ dire in breve cos’e’ il Padel ?

IL pádel è uno sport dove le pareti ti permettono una seconda opportunita per colpire la palla, la rachetta e’ più corta e senza corda a differenza del tennis. Cio’ permette un controllo più veloce della pallina e un approccio piu’ facile per la gente che non ha mai giocato nemmeno a tennis. Per questo giocare a padel e’ piu’ divertente anche se  con un livello basso di tecnica e di movimenti…Inoltre si gioca in doppio quindi aiuta a migliorare la relazione sociale e di amicizia tra le persone… (Dipende dal livello agonista) haha

Molti credono che Il Padel fosse stata la solita “moda”, come il beach tennis, che durasse poco, invece oltre ad essere stata una disciplina olimpica, esiste un’ associazione mondiale per tutti i coach ufficiali di Padel http://www.gptcatennis.org/it/.
Ci puo’ parlare un po’ del movimento mondiale che si e’ creato intorno a questo gioco?

Dopo tanti anni di studio dello sviluppo tattico e tecnico di questo sport, 4 anni fa ho sviluppato una metodologia dello insegnamento creata da me,
( M.P.M) Modern Pádel Methodology.
Giro il mondo per fare corsi di aggiornamento e di insegnamento del Pádel, in

Spagna, Italia, Francia, Belgio, Olanda, sono stati i primi paesi dove ho fatto la formazione per diversi giocatore.
In Italia ho avuto il piacere di fare la prima formazione di Pádel ai campioni italiani e internazionali di Beach Teniss
Luca Cramarossa e Matteo Marighela .

Il mio obbiettivo e’ stato sempre a sviluppare il Pádel a livello internazionale.
E ho conosciuto Alberto Castellani, un grande coach di Tennis , presidente della Global professional tennis Coach Association, e mi ha proposto di creare la stessa associazione per il Pádel.
Avere gia’ una struttura consolidata dal quale prendere esempio e grazie alla presenza di grandissimi persone del Mondo del tennis, come il nostro vicepresidente Rainer Schuettler, ex n 4 Atp, e’ stato un ottimo viatico per arrivare a tanta gente nel mondo. Abbiamo un obbiettivo, di arrivare a più di 50 paesi nel mondo grazie a un lavoro di tutti .
A breve ci saranno grandi novità.

Eri un giocatore di tennis prima del Padel ?

SI, ho giocato fino a 18 anni , ma senza soldi per viaggiare per fare tornei era impossibile continuare una vita professionale. Grazie a mio cugino Eduardo Luchetti, propietario a Buenos Aires , di un circolo storico dil padel Argentino”El Balcón” ,mi ha aiutato ad iniziare a giocare e ad conoscere questo sport…

Per giocare a Padel basta saper giocare a tennis oppure sono due sport “completamente” diversi , nei colpi , nella tecnica e nelle regole.

Saper giocare a tennis e’ un vantaggio, perché si sa come colpire, anche con alcuni effetti. Pero’ saper giocare bene a padel e’ un’ altra cosa, cambia molto rispetto al tennis; i punti di impatto, la grande varietà di velocità della palla, la differenza nella rotazione del corpo, etc.

con Guillermo Vilas , Titolo Allenatore di tennis

Quindi un coach di tennis puo’ essere un coach di Padel ?

NO, perche prima si deve conoscere l’ essenza del padel, e dopo che il coach di tennis ha imparato tutti i colpi speciali, puo’ fare il coach del padel. Ovviamente il coach di tennis ha una esperienza tecnica e tattica che va a essere più facile per diventare un coach di Pádel.
A Misano ho conosciuto due grandi tennisti: Sara D’Ambroggio, grande tennista. Dopo la sua prima lezione di padel, le ho detto :
” Sara, tu si fai questo movimenti e gioca così e così in breve sei Campionessa de Italia… “
E in un anno l’ ha fatto , ed in egual modo con Massimo Tonti, che in poco tempo ha imparato tutto con grandi risultati anche in serie A, e con mio socio e Vicepresidente GPPCA, Alberto Griggio, che grazie a sua storia nel tennis sta crescendo ogni giorno come allenatore e giocatore

Ci puoi svelare una tattica vincente nel Padel?

Il Pádel moderno e’ cambiato, la posizione tattica della coppia e la velocita’ della palla.
Vi consiglio di guardare una partita professionista e guardare tutto questo che ho detto. Guardare dove fanno rimbalzare la palla, per farla finire
dopo , questo è importantissimo, non solo giocare a una parte destra o sinistra del rivale, ma cercare di sviluppare un punto dal primo rimbalzo nel campo rivale, per un obbiettivo finale del impatto rivale…e ovviamente giocare in sintonia con il compagno e condividere sempre in due, la stessa passione, voglia e responsabilità in ogni vittoria o errore

Parlaci della DANTE LUCHETTI ACADEMY, dove si trova, cosa insegna e a chi e’ rivolta? E’ prevista una prossima apertura in Italia?

Posso dire che voglio insegnare e transmettere, la conoscenza di questo sport dal punto de vista tecnico, in tutti livelli, dell’ importante del equilibrio in ogni colpo, dello studio della traiettoria della palla, della GRANDISIMA quantità di angoli di apertura di ogni movimenti e della velocità della palla. Anche la sensibilità della mano per fare tutto questo.
Ho la fortuna di avere campi del mio marchio Pádel ” Dante Luchetti” anche rachette del mio marchio DROP SHOT Dante LUCHETTI,questa due cose insieme alla mia metodologia si insegnano, La DL Gold, dove si insegna questa metodología di insegnamento,.
In il Veneto, Sicilia e prossimamente in diversi punti , saro’ presente.
Il nostro punto di riferimento in Italia è Pádel ISOLAVERDE a Loreggia (Padova)  dove abbiamo i Campi Dante Luchetti.

A questo punto la domanda e’ d’obbligo: il Padel come il tennis e’ lo sport del diablo?

Credo di no, il Pádel e il tennis possono stare in pace.. grandi Allenatori di tennis hanno consigliato di giocare Pádel per migliorare il gioco di gambe, la Volee, e posso essere nella stessa parte di un circolo come succede in Spagna è in altri Paesi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *