Intervista a Stefano Meloccaro (Giornalista Sky Tv)

Intervista inedita del Diavolo a

Stefano Meloccaro di Sky Tv

Cordiale, gentile simpatico ed eclettico, in piena linea con lo sportdeldiavolo.it; volto televisivo dell’ emittente privata molto conosciuto e mattatore da anni insieme a Fiorello di Edicola Fiore.

Ma dietro alla telecamera, Stefano Melloccaro, e’ anche giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e giocatore di tennis:  non fa differenza tra la racchetta da tennis, la penna o il microfono.

Per Voi la simpaticissima intervista inedita di Stefano Meloccaro:

Giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e giocatore di tennis: cosa ti riesce meglio ?

Durante ognuna delle suddette attività, qualunque essa sia, mi sento dire che ne faccio meglio almeno  un’altra. Dunque probabile che io sia un pasticcio ogni cosa che faccio. Scherzo: ovviamente fare il tennista è quella che mi riesce meglio. Sono molto forte e soprattutto molto bello da vedere…

Di solito rivolgo questa domanda alla fine di ogni intervista, ma con te voglio iniziare proprio da qua:
Il tennis e’ lo sport del diavolo?

Lo ha detto per primo Adriano Panatta. Dunque, visto che avevo il suo poster in camera, è incontrovertibilmente vero.


E’ piu’ forte Fiorello o Max Giusti a tennis e vinci con entrambi ?

Giusti gioca da più tempo, Fiore sta ancora imparando. In ogni caso un piacere ed un onore aver condiviso con loro momenti di tennis. Quanto a me, il mio primo lavoro è stato fare il maestro di tennis. Trai tu le conclusioni.

 

Hai dedicato un libro a Paolo Bertolucci; al di la’ dei trofei vinti, pensi che sia stato il giocatore italiano piu’ grande della storia ?

Adesso non esageriamo. Sicuramente il più grande mangiatore, senza dubbio…! Paolo è un monumento, un Professore, un amico, un collega e un giocatore per cui andavo pazzo. Stile inconfondibile, fu numero 12 del mondo e giocava il rovescio in modo sublime. E poi, se ti serve un consiglio per un buon ristorante, è meglio della guida Michelin.

 

 

Come descritto nell’altro tuo libro “Studio Tennis. Storie, campioni e racchettate, dall’edicola alla libreria passando per la televisione” , hai intervistato molti campioni di tennis, ti chiedo chi e’ il meno “vip” e colui che piace meno essere sotto i riflettori?

I tennisti sono in genere disponibili e piuttosto maturi. Non mi vengono in mente  personaggi davvero eccessivi. Diciamo che Borg non è mai stato famoso come gran chiacchierone. Federer è un parlatore eccezionale, Nadal gentile e disponibile, ma non fargli domande extra-tennis: ti parlerà comunque di dritto e rovescio. Il meno generoso quanto a interviste e Zverev. Grande campione, ma risponde a monosillabi.

 

 

Tu che hai visto molti giocatori pro e che sei sempre presente a tutti gli OPEN del circuito, ci puoi svelare il segreto per battere i famosi pallettari, incubo di noi amatori ?

Come scrive Gilbert nel suo libro “Vincere Sporco”: è come quando vai dal dentista. Preparati, perché sai che dovrai soffrire

 

Ci puoi raccontare un aneddoto simpatico che ha segnato uno delle tue interviste con i campioni del tennis ?

Wimbledon 2018: domenica precedente l’inizio del torneo. Interviste, club che brulica di preparativi, erba intonsa, caldo porco. Incontro Cecchinato, felice perché Roger gli ha appena fatto i complimenti per la semi di Parigi. Poco dopo intervisto proprio Federer. Decido di raccontargli la cosa. «Hei Roger, sai che ho incontrato Check 30 anni fa e…». Lapsus, volevo dire 30 minuti fa, ma ormai la frittata è fatta e lui si scompiscia. «Davvero, 30 anni fa…?» «Sai com’è – ribatto – ho Federer davanti a me, mi sono emozionato…!»

 

Raccontaci quell’ esperienza in doppio con Alessandro Giannesi al country club di cortina..giocare una partita di questo livello com’e’ stato? ti tremavano le gambe?

Una tragedia. Gli avversari non hanno capito lo spirito goliardico della cosa ed hanno giocato sul serio. È stato un massacro, 60 61 in mezz’ora. Ho toccato 3 palle in tutto, come ovvio.

 

Dall’ alto della tua esperienza a MasterChef, qual e’ il tuo cavallo di battaglia in cucina?

Ovviamente il risotto al profumo di leetchis…!

 

Chi vince Wimbledon ?

Roger Federer, e chi sennò…?

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *