La Storia della Coppa Davis

La Storia della coppa Davis

La storia della coppa Davis iniziò nel 1900 come competizione tra Stati Uniti d’America e Gran Bretagna. Oggi è la massima competizione mondiale a squadre nello sport, con l’entrata di 132 nazioni nel 2018.

Idea della coppa Davis

La prima Coppa Davis ebbe luogo nel 1900 e vide gli Stati Uniti d’America sfidare la Gran Bretagna, poi nota col nome di Isole Britanniche. Si tenne presso il Longwood Cricket Club di Boston e gli americani sorpresero i loro avversari imponendosi un inattaccabile 3 a 0.

L’idea della Coppa Davis è stata concepita un anno prima da quattro membri della squadra di tennis dell’Università di Harvard, che desiderarono creare una sfida tra Stati Uniti d’America e Gran Bretagna. Una volta che le due rispettive associazioni nazionali ebbero accosentito, uno dei quattro giocatori, Dwight Davis, progettò la formula di un torneo e commissionò un trofeo, acquistandolo col proprio denaro.

Il torneo era originariamente conosciuto come l’lnternational Lawn Tennis Challenge, ma presto divenne noto come Coppa Davis dopo il trofeo di Dwight Davis, che fu progettato da William Durgin e realizzato da Rowland Rhodes.

I primi anni

Nel 1905, la Coppa Davis si espanse per includere Francia, Austria, Belgio e Australasia, una squadra formata da giocatori provenienti da Australia e Nuova Zelanda. Poi all’inizio del 1920, c’erano più di 20 nazioni che partecipavano regolarmente alla competizione.

I primi anni furono dominati dagli USA, dalla Gran Bretagna e dall’Australasia, ma a quel periodo pose fine, nel 1927, la Francia. Condotta dai famosi quattro moschettieri-Jean Borotra, Jacques Brugnon, Henri Cochet e Rene Lacoste – la Francia intraprese una meravigliosa serie di vittorie che durò sei anni.

Stati Uniti d’America, Gran Bretagna e Australia presero il controllo di nuovo dal 1930 e nessun’altra  nazione trionfò fino al 1970. Durante questo periodo, gli australiani Harry Hopman e Roy Emerson entrarono entrambi nei libri di storia della Coppa Davis per aver vinto più titoli rispettivamente in qualità di capitano e di giocatore – Hopman ne vinse 16 ed Emerson ne vinse otto.

La competizione cresce

Nel 1969, un anno dopo l’inizio dell’Era Open nel tennis, 50 nazioni gareggiarono in Coppa Davis per la prima volta. Allora nel 1972, la competizione ha subìto un cambiamento importante della competizione mentre il Challenge Round fu abolito, inducendo il campione in carica a dover giocare ogni turno, piuttosto che ottenere un congedo direttamente nella finale.

Nello stesso anno, Nicola Pietrangeli ha giocato il suo ultimo spareggio per l’Italia. Ha goduto di una carriera eccellente e detiene ancora molti record da giocatore in Coppa Davis, tra cui la maggior parte delle partite decisive giocate, 164, e la maggior parte delle partite decisive vinte, 120.

Nel 1974, il Sud Africa divenne la quinta nazione a sollevare il trofeo e fu rapidamente seguita da Svezia, Italia e Cecoslovacchia, dato che la competizione crebbe in popolarità in tutto il mondo.

Inizia il World Group

Nel 1981, fu introdotta l’attuale struttura della Coppa Davis e fu creato un gruppo mondiale di 16 nazioni  per competere per la gloria ogni anno. Le nazioni restanti sono state divise in gruppi di zone regionali con in palio la promozione e la retrocessione.

Quest’anno ha segnato anche l’inizio di una società commerciale con NEC, il primo sponsor ufficiale della competizione, che ha acconsentito alla concessione di un premio in denaro.

Il 1980 vide una nuova era di giocatori svedesi vincere tre titoli e anche la Germania iniziò un impressionante periodo di sei magici anni che la vide trionfare in tre occasioni.

Nel 1993, la Coppa Davis accolse 100 nazioni per la prima volta e poi sei anni dopo la competizione  celebrò il suo centenario.

La Coppa Davis oggi

Nel 2000, la Spagna ha vinto il suo primo titolo di Coppa Davis prima di rivendicare altre quattro vittorie e affermarsi come forza dominante nella competizione. Nel corso degli ultimi due decenni, anche Russia, Croazia, Serbia, Svizzera e Argentina sollevò il trofeo per la prima volta, mentre la Gran Bretagna e la Francia collezionarono il loro decimo titolo nel 2015 e 2017, rispettivamente.

La competizione celebrò la sua centesima finale nel 2012, che segnò anche l’inizio del centenario dell’ITF. La Repubblica Ceca superò la Spagna 3 a 2 in una competizione drammatica che si decise all’ultimo momento nell’Arena 02 di Praga. La finale vide anche la presentazione del Davis Cup Commitment Awards che riconosce la dedizione di lunga data.

BNP Paribas ha acquisito NEC come sponsor ufficiale della competizione nel 2002, una società che ancora oggi prospera. Il programma commerciale continuò a crescere e ora numerosi sponsor supportano la Coppa Davis.

L’introduzione del sito ufficiale della Coppa Davis – DavisCup.com – portò anche una nuova generazione di tifosi verso la competizione, con il punteggio dal vivo, cronache della partita dettagliate e foto che riproducono l’azione da tutto il mondo.

Il sito web si è ampliato da allora e offre attualmente funzionalità aggiuntive, come un live centre, video e social networking. Per raggiungere un pubblico più ampio, il sito fu lanciato anche in spagnolo nel novembre del 2008.

I professionisti del tennis.

L’elenco delle leggende del tennis che hanno gareggiato in Coppa Davis nel corso degli anni include tutti i nomi più noti del gioco, con la competizione che fornisce un ambiente dove si opera in squadra in uno sport altrimenti individuale.

Giocatori come Fred Perry, Don Budge, Roy Emerson, Rod Laver, Jimmy Connors, Bjorn Borg, John McEnroe, Mats Wilander, Ivan Lendl, Stefan Edberg, Boris Becker, Andre Agassi e Pete Sampras hanno tutti goduto di carriere di successo in Coppa Davis.

Più recentemente, Goran Ivanisevic, Lleyton Hewitt, Marat Safin, Roger Federer, Andy Roddick, Rafael Nadal, Novak Djokovic e Andy Murray hanno anche rappresentato il loro paese con passione e impegno, poichè la Coppa Davis continua ad attirare i fuoriclasse del gioco.

 

TITOLI PER PAESE

Paese Vittorie Ultima vittoria Finali Ultima finale persa
Stati Uniti Stati Uniti 32 2007 29 2004
Australia Australia[3] 28 2003 19 2001
Regno Unito Regno Unito[4] 10 2015 9 1978
Francia Francia 10 2017 8 2014
Svezia Svezia 7 1998 5 1996
Spagna Spagna 5 2011 4 2012
Germania Germania[5] 3 1993 2 1985
Rep. Ceca Rep. Ceca[6] 3 2013 2 2009
Russia Russia 2 2006 3 2007
Italia Italia 1 1976 6 1998
Argentina Argentina 1 2016 4 2011
Croazia Croazia 1 2005 1 2016
Serbia Serbia 1 2010 1 2013
Svizzera Svizzera 1 2014 1 1992
Sudafrica Sudafrica 1 1974 0
Romania Romania 0 3 1972
India India 0 3 1987
Belgio Belgio 0 3 2017
Giappone Giappone 0 1 1921
Messico Messico 0 1 1962
Cile Cile 0 1 1976
Slovacchia Slovacchia[6] 0 1 2005

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *