Qual e’ il ruolo dei genitori nella carriera tennistica dei figli ?

Partecipazione genitoriale nel tennis

Come aiutare i figli a godere della propria esperienza tennistica

In qualità di genitori influenzate l’esperienza del vostro bambino nel tennis attraverso le azioni che mostrate e le opportunità e i commenti che fornite al vostro bambino.

Tuttavia, a volte è difficile sapere quali riscontri fornire al vostro bambino, quali azioni sono azioni “corrette”, e come supportare al meglio il vostro bambino. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per aiutarvi a coinvolgere a tennis il vostro bambino e, si spera, aiutarvi ad aiutare il vostro bambino a divertirsi a tennis e fare del proprio meglio.

Il fattore chiave a sostegno della partecipazione del successo dei genitori: sforzatevi di capire e migliorare il percorso nel tennis del vostro bambino.

Tutti i bambini sono individui, con diversi interessi, bisogni e potenziale. Come genitore giocate un ruolo fondamentale nell’aiutare il vostro bambino a godere del proprio viaggio nel tennis e raggiungere il loro risultato desiderato. Assicurarsi di concentrarvi solo sul vostro bambino (piuttosto che confrontarli con altri bambini) è importante perché non tutti i bambini otterranno gli stessi risultati o avranno bisogno dello stesso supporto. È anche importante ricordare che la partecipazione dei bambini a tennis può abbracciare un lungo periodo di tempo e in questo arco di tempo ciò che i bambini vogliono dai genitori potrebbe cambiare.

I tre seguenti fattori possono aiutarvi a concentrarvi sul vostro bambino come singolo individuo e sostenerli mentre progrediscono nel tennis.

1) Obiettivi condivisi e decisi:

  • Voi e il vostro bambino vi sforzate di raggiungere i stessi obiettivi? Quali sono le vostre ragioni nel sostenere la partecipazione di vostro figlio a tennis? Sapete che cosa sta cercando di raggiungere il vostro bambino quest’anno? Qual è il sogno di vostro figlio più ambito nel tennis?
  • Se voi e il vostro bambino giocate a tennis per motivi diversi, ciò potrebbe comportare difficoltà o conflitti. Se volete che il vostro bambino diventi un professionista, mentre l’ obbiettivo di vostro figlio e’ solo divertirsi, la vostra partecipazione potrebbe essere intesa come pressante o prepotente. D’altra parte, se il vostro bambino vuole diventare un professionista e voi volete solo che giochino per divertimento, il bambino potrebbe percepire una mancanza di sostegno o comprensione.
  • Identificare gli obiettivi che entrambi avete per il tennis, e riconoscere che questi potrebbero cambiare nel tempo è cruciale per il successo della partecipazione dei genitori a tennis.
  • Parlare regolarmente con il vostro bambino riguardo i propri obiettivi, vi aiuterà a modificare la vostra partecipazione come e quando è necessario.

2) Un clima emotivo comprensivo:

  • L’ambiente “ideale” è quello in cui si spiega costantemente al vostro bambino cosa ci si aspetta, dal tennis, e il ruolo che il tennis ha nella vita di vostro figlio.
  • Lo sviluppo di questo ambiente dipende da 3 fattori:

La vostra conoscenza ed esperienza:

Quanto più sapete sul tennis, meglio potrete capire l’esperienza del vostro bambino. Prendetevi del tempo per studiare questo sport, le componenti psicologiche, le esigenze fisiche, le complessità tecniche e tattiche,in modo da poter consigliaer al meglio l’ esperienza del vostro bambino.
MA ATTENZIONE, se avete esperienza nel tennis, fate attenzione a non ritenere l’esperienza del vostro bambino tale e quale alla vostra. Ogni individuo potrebbe sperimentare le esigenze del tennis in modo diverso e ha bisogno di sostegno e di orientamento.

-Il rapporto che avete con l’allenatore di vostro figlio:

L’allenatore gioca un ruolo fondamentale nella vita tennistica di vostro figlio ed è una risorsa estremamente preziosa per voi in qualità di genitore. Usate il vostro allenatore per sviluppare la comprensione tennistica del vostro bambino – per esempio, quali sono gli obiettivi per questo torneo? Come si sta allenando vostro figlio? Che cosa sperate che il vostro bambino possa realizzare quest’anno? Migliore è il vostro rapporto con l’allenatore del bambino, più facile sarà per voi conoscere le complessità del viaggio nel tennis del vostro bambino.

Tuttavia, richiedete spesso un colloquio con gli allenatori perche’ è importante sviluppare metodi appropriati di comunicazione (ad esempio, e-mail piuttosto che di persona durante l’allenamento) e tempi per comunicare (ad esempio, pianificare riunioni piuttosto che rivolgersi agli allenatori durante l’allenamento) così le riunioni possono essere più efficaci possibili.

-La vostra capacità di mantenere il tennis in prospettiva:

Il tennis è probabile che sia una parte estremamente importante della vita del vostro bambino (e di conseguenza della vostra vita). Ma è solo una parte della loro vita.
Farsi prendere troppo dalle vittorie o dalle sconfitte, esaltare i tornei a cui vostro figlio prende parte, gioire per le squadre per cui vengono selezionati, o risultare delusi se vostro figlio non gioca bene, può impedire il divertimento e il relativo successo nel tennis di vostro figlio.
Concentrandosi sui molteplici vantaggi che il bambino può ricevere giocando a tennis, identificando le diverse opportunità che potrebbero ricevere attraverso la partecipazione, e comprendere i risultati variabili che possono derivare dal tennis potrebbero aiutare a mantenere il tennis in prospettiva  per vostro figlio.

3) Pratiche genitoriali individuali e flessibili dello sport agonistico:

Non tutti i bambini hanno bisogno della stessa partecipazione dei genitori. Ciò che può funzionare per un bambino potrebbe non funzionare per un altro.

I comportamenti specifici che i bambini necessitano da parte dei loro genitori dipendono sia dalla persona che dallo sport. Così, in qualità di genitore è utile che vi sforziate di visualizzare i comportamenti che sono più utili per il vostro bambino e applicabili al tennis.

  • Ci sono due cose su cui concentrarsi:

  1-Aiutare i bambini a sviluppare le competenze per affrontare la concorrenza:

Il tennis è uno sport esigente a livello psicologico e i bambini hanno bisogno delle competenze per farvi fronte. In qualità di genitore, il modo in cui interagite con il vostro bambino può influenzare sostanzialmente la loro capacità di far fronte alla concorrenza.
Per avere successo nel tennis, i bambini devono essere pensatori indipendenti, capaci di adattarsi a situazioni e tattiche diverse; devono essere responsabili della loro performance, riconoscendo quando e perché stanno facendo errori in modo che possano cambiarli; devono essere flessibili, capire che gli avversari giocano diversamente e potrebbero impiegare tattiche differenti; gli atleti hanno anche bisogno di saper far fronte alla gamma di emozioni che sperimenteranno e utilizzarle a loro vantaggio.
Come genitore, se fate troppo per il vostro bambino, spiegate gli errori, criticate le decisioni dell’allenatore, o sottovalutate l’importanza di situazioni diverse potreste limitare le opportunità che ha il vostro bambino di imparare e sviluppare in qualità di singolo individuo e giocatore.

    2-Affrontare le esigenze del singolo bambino nei tornei:

Sapete che cosa il vostro bambino vuole da voi nei tornei? Alcuni bambini hanno bisogno di un discorso d’incoraggiamento prima di una partita, altri vogliono ascoltare la musica, mentre altri vogliono parlare di qualcosa di completamente diverso. Cosa preferisce il vostro bambino?
Durante le partite alcuni atleti vogliono che i loro genitori forniscano parecchio incoraggiamento; altri vogliono che i loro genitori stiano in silenzio. Alcuni non vogliono nemmeno che i loro genitori guardino. Che cosa funziona per il vostro bambino?

 

Dopo le partite, il resoconto che gli atleti desiderano è probabile che dipenda dalla loro performance, dal risultato del gioco, e dalla loro personalità. Avviate frequenti discussioni con il vostro bambino su ciò che lui o lei vuole da voi.

Di seguito una tabella riassuntiva su cosa sarebbe meglio FARE e NON fare pre e post partita

FARE NON FARE
Pre-partita
• SUGGERIRE tattiche di gioco SE vostro figlio le richiede
• Date tempo e spazio a vostro figlio per restare da solo
• Raccomandate e consolidate le ottime abitudini pre-partita MA non provate e non fate nulla per vostro figlio.
• Ricordate a vostro figlio che siete orgogliosi di lui qualsiasi sia il risultato.
• Enfatizzate lo sforzo, il comportamento, e il divertimento
• Siate rilassati e calmi prima della partita
Pre-partita
• Parlare ampiamente della prossima partita
• Dire ripetutamente al vostro bambino di scaldarsi o tenersi pronto per la loro partita
• Incoraggiare il vostro bambino dicendo, “Tu puoi/dovresti vincere” perché ciò rende i giocatori nervosi
• Porre eccessiva enfasi sul risultato
• Esprimere qualsiasi aspettativa per la partita
Durante la partita
• Aspettare le partite per dimostrare il vostro interesse
• Essere attenti durante tutta la partita
• Mostrare il vostro sostegno applaudendo e tifando (ad esempio, “dai”) opportunamente durante la partita

• Avere un comportamento positivo e sereno
• Mantenere un’espressione neutra o felice per tutta la partita
• State calmi
• Siate rispettosi verso l’avversario del vostro bambino
Durante la partita
• Allontanatevi dal campo se vostro figlio sta perdendo
• Imbarazzate vostro figlio fornendo un supporto esagerato
• Lanciare ai giocatori occhiatacce durante la partita
• Essere negativi o mostrare emozioni (non siate troppo tesi)
• Cambiare il vostro comportamento se la partita è alla pari o se il bambino inizia a perdere
• Fare commenti negativi al vostro bambino se inizia a perdere (ad esempio, “dovresti vincerla questa”)
• Parlare male o intimidire l’avversario del vostro bambino

• Allenate vostro figlio o date loro dei segnali
• Discutere con l’arbitro, altri genitori, o con i richiami dell’avversario
Dopo partita
• Commentare lo sforzo e l’atteggiamento piuttosto che il risultato
• Sostenere il vostro bambino e mantenere il vostro comportamento coerente qualora abbiano vinto o perso

• Incoraggiate il vostro bambino per la prossima partita e aumentate la loro fiducia se hanno perso
• Essere realistici sul risultato piuttosto che trovare scuse per il risultato
• Dare un resoconto positivo prima
• Mantenete il resoconto è semplice e tenetelo al minimo dopo una perdita
• Assicurati che il vostro bambino abbia cibo dopo una partita
• Parlate della partita solo SE vostro figlio vuole
• Lasciate spazio a vostro figlio dopo aver perso
Dopo partita
• Abbiate un atteggiamento negativo se vostro figlio ha perso
• Arrabbiarsi se il bambino ha perso o colpito qualcosa per rabbia
• Preoccupatevi se vostro figlio ha perso
• Imbarazzare il vostro bambino, dando loro abbracci e baci quando finiscono
• Fate notare o discutere continuamente degli errori di vostro figlio
• Dire ai giocatori che hanno fatto qualcosa di buono quando non l’hanno fatto
• Parlare dell’avversario del vostro bambino mentendo per cercare di far sentire meglio il vostro bambino (i giocatori sanno se “dovevano” averla vinta)• Parlare della partita FINO A QUANDO vuole il vostro bambino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *