Migliora il tuo gioco con la giusta tensione di corda da tennis

Per molti giocatori, la tensione della corda da tennis è un aspetto spesso trascurato della loro racchetta da tennis. Tuttavia, la tensione a cui un giocatore incorda la propria racchetta può avere un impatto significativo sulla performance complessiva e sul modo in cui sente la propria racchetta da tennis.

Di conseguenza, può essere utile raggiungere una comprensione delle nozioni di base in modo che puoi regolare la tensione delle corde con fiducia ed aiutarvi a identificare una tensione che non solo senti corretta ma che migliora il tuo gioco.

Le basi della tensione della corda da tennis

Se non l’avete già fatto, vi consiglierei vivamente di dare un’occhiata al nostro articolo sui diversi tipi di corde da tennis. Vi fornirà una comprensione più approfondita delle corde da tennis e vi aiuterà ad affinare la scelta e selezionare una corda da tennis che soddisfa le vostre necessità in qualità di giocatori.

Misure di tensione della corda da tennis

Nella comunità tennistica, la tensione della corda da tennis è una misura di grammi o di quantità di pressione che viene applicata alla corda quando viene tirata da una macchina incordatrice. Di conseguenza, quando la gente parla di tensione della corda, si riferisce alla tensione di quella misura, quale 24 grammi o 27 grammi.

Quando si inizia, può risultare difficile riconoscere la differenza di tensione della corda semplicemente facendo riferimento alla tensione perché non avrete alcun reale punto di riferimento. Solo nel momento in cui avrete la possibilità di giocare con una racchetta incordata ad una o più tensioni, comincerete ad apprezzare e capire la sensazione di una particolare tensione.

Bassa tensione contro alta tensione della corda

Quando incordate una racchetta da tennis, disponete di una delle due opzioni con riferimento alla tensione. Potete incordare la racchetta lasciandola lenta,e ciò si tradurrà in una tensione inferiore o potete incordare rigidamente la vostra racchetta, e ciò porterebbe ad una maggiore tensione.

  • Bassa tensione della corda

In generale, la bassa tensione fornirà al giocatore più potenza,invece una tensione più alta, un maggiore controllo.

Con una tensione inferiore, o un piatto corde più morbido, le corde tenderanno ad agire come un trampolino. Di conseguenza, quando una palla da tennis viene a contatto con le vostre corde, l’effetto rimbalzante sarà maggiore, rendendovi capaci di generare più velocità o potere nei vostri colpi.

Inoltre, l’area utile di impatto di una racchetta da tennis diventa leggermente più ampio quando riducete la tensione delle vostre corde.

  • Alta tensione della corda

Dall’altra parte, una maggiore tensione ridurrà questo effetto rimbalzante, fornendovi una superficie più stabile su cui colpire e un’area di impatto maggiormente ridotta, che alla fine si traduce in un maggiore controllo.

Tuttavia, se prendete alla lettera la dichiarazione di cui sopra, questa può risultare un po’ fuorviante. Per esempio, se un giocatore è alla ricerca di maggiore potenza non dovrebbe semplicemente incordare la racchetta sotto i 9 grammi per ottenere più potenza.

In realtà, quel grande calo di tensione sarebbe un errore. In questo caso, un giocatore otterrebbe più vantaggio concentrandosi sulla propria tecnica e idoneità per aumentare la propria abilità e generare potenza.

Di conseguenza, questa affermazione è vera all’interno di una specifica gamma di pesi. Ad esempio, un giocatore che in genere tende le corde della propria racchetta a 26 grammi, potrebbe allentare la loro tensione di 1-2 kg per contribuire ad aumentare il loro grado di potenza.

Può anche essere utile considerare il vostro livello di gioco quando valutate la tensione della corda. Mentre la maggior parte dei giocatori accettano che una corda con la tensione più alta aiuta a produrre più controllo, non farà giustizia al principiante tendere la propria racchetta più stretta possibile per ottenere un maggiore controllo.In altre parole, l’impatto nel ridurre o aumentare la tensione delle corde è relativo al livello di abilità di un giocatore.

Piuttosto, i nuovi giocatori possono spesso beneficiare di una minore tensione in quanto sarà più indulgente soprattutto se eseguono molti colpi decentrati.

Come determinare la tensione di corda appropriata

Il modo più facile per iniziare con la tensione della corda è quello di rimanere entro il livello di tensione raccomandato dal produttore della vostra racchetta. Vi state chiedendo dove trovare questi numeri?

Basta controllare all’interno del collo della racchetta da tennis, e dovreste vedere la loro raccomandazione. Quando si sviluppano racchette da tennis, tutti i produttori testano le loro racchette con giocatori reali per determinare un appropriato livello d’incordatura per i giocatori.

Mentre questo livello è una raccomandazione, alcuni giocatori potrebbero beneficiare dell’incordatura della loro racchetta leggermente al di sopra o al di sotto della tensione raccomandata.

La cosa migliore da fare la prima volta quando vi trovate una nuova racchetta nelle vicinanze, è quella di trovare un compromesso e iniziare con una tensione corretta che si trova a metà strada con la raccomandazione del fabbricante.

Per esempio, se la racchetta dice che la tensione della corda raccomandata è di 24-27 Kg, iniziate con 26 Kg e vedete come vi sentite. Sulla base delle prestazioni della racchetta e del tatto generale, potete aggiustare la tensione più alta o più bassa basata sulla vostra preferenza.

Potrebbe essere necessario giocaare un paio di volte per trovare la tensione preferita, ma se trovi un compromesso, si dovrebbe essere in grado di trovare una tensione che vi possa piacere rapidamente.

 

Consigli pratici

Appena si inizia con una nuova racchetta e si lavora per trovare la giusta tensione di corda, si raccomanda fermamente di usare lo stesso tipo di corda quando effettuate delle regolazioni.

Diversi tipi di corde avranno sensazioni drammaticamente diverse in quanto a contatto e prestazioni a varie tensioni, quindi, per minimizzare le variabili, cercate di inserire una sola corda fino a trovare una tensione con cui vi sentite a vostro agio.

Se poi passate eventualmente ad una nuova corda potrebbe essere necessario essere flessibili e apportare modifiche alla tensione in base alla differenza del tipo di corda che state utilizzando. Naturalmente, se state passando a una corda molto simile potrebbe non essere necessario apportare affatto alcuna regolazione.

 

Considerazioni aggiuntive per la tensione della corda

Quando si è appena iniziato con la tensione della corda, può essere utile considerare quanto segue.

  1. Tendere racchette diverse

Ogni racchetta vi darà una sensazione e delle prestazioni diverse quando le tendete. Pertanto, è importante considerare questo fatto quando si tendono le racchette da tennis.

Spesso i giocatori si sentiranno a loro agio con una particolare tensione di corda che ha funzionato bene per loro in passato e usano quella tensione quando cambiano le racchette. In molti casi, ciò può essere un errore perché la tensione potrebbe non essere trasmessa correttamente.

Quando si passa da una racchetta ad un’altra, c’è un’alta probabilità che il livello di incordatura raccomandato risulti differente, così la tensione a cui siete abituati si percepirà in modo significativamente diverso rispetto alla vostra vecchia racchetta.

Pertanto, quando si passa ad una nuova racchetta, testate alcune tensioni diverse. Potreste rimanere piacevolmente sorpresi di come un lieve cambio di tensione possa avere un impatto significativo sulla performance complessiva e sul contatto con la vostra racchetta.

  1. Incordare con diversi tipi di corde

Allo stesso modo, con vari tipi di corde si avrà una sensazione drammaticamente diversa al tocco della stessa tensione. Ad esempio, se doveste incordare la vostra racchetta a 24 Kg con una corda di nylon, e poi passare a una corda di Kevlar e utilizzare la stessa tensione, vi accorgerete subito che queste due corde agiscono e danno sensazioni molto diverse.

La corda di Kevlar ha un tocco molto rigido. Di conseguenza, preferirete per questo tipo di corda una tensione che è di circa 5-10% inferiore alle solite corde di nylon. La tensione inferiore contribuirà a compensare la rigidità aggiunta di una corda di Kevlar.

D’altra parte, se stavate passando da una corda di nylon a una di poliestere, potreste voler incordare la vostra racchetta del 5-20% più bassa perché la maggior parte delle corde in poliestere tenderà a eseguire un’azione migliore a tensioni inferiori. Bisogna tenere a mente che le corde di poliestere sono note per l’allungamento e la perdita di un po’ della loro tensione quando dapprima vengono incordate cosicchè consideriate la compensazione ciò che è troppo.

I quattro diversi tipi di corde comprendono budello naturale, multifilamento, poliestere e budello sintetico

Migliore tensione di corda per le lesioni al braccio

Come con la maggior parte delle cose nel tennis, ciò che è meglio è unico per ogni singolo giocatore. Se si soffre di un infortunio al braccio, non è diverso dato che la gravità di ogni infortunio varia ampiamente da giocatore a giocatore.

Tuttavia, come principio generale, la maggior parte dei giocatori con lesioni al braccio beneficerà della riduzione della tensione delle loro corde, che contribuirà a creare una più morbido e più indulgente area d’impatto. Il risultato contribuirà a ridurre la rigidità associata a tensioni più elevate, che alla fine risulterà più indulgente per il braccio del giocatore.

Se si soffre di un infortunio al braccio come il gomito del tennista, può anche valere la pena valutare il tipo di corda così come il tipo di racchetta che si sta utilizzando per raggiungere il massimo livello di comfort, pur essendo in grado di godersi il gioco e competere ad alto livello.

Alcune delle corde migliori per il comfort sono budello naturale come Babolat VS Touch menzionato nella sezione precedente. Tuttavia, il prezzo più elevato e la mancanza di durata tendono a prezzi fuori dal mercato per la maggior parte dei giocatori che li usano.

La buona notizia è che i multifilamenti offrono comparabili e in alcuni casi migliore comfort.

Varie racchette incordate secondo tensioni differenti

Riconoscendo la differenza nelle prestazioni e nel tatto, molti giocatori si sentono associati a varie tensioni di corda, molti giocatori scelgono di portare più racchette con diverse tensioni.

In alcuni casi i giocatori professionisti porteranno cinque o sei racchette da tennis, tuttavia, è anche estremamente comune per i giocatori che competono, portare tre racchette seguendo questa logica.

Si potrebbero incordare le prime due racchette a una tensione conosciuta e confortevole. In questo modo se si rompe una corda si dispone di un altra racchetta con cui giocare, pronta con la stessa tensione. Tuttavia, si potrebbe incordare la terza racchetta più stretta con qualche libbra in più rispetto alle altre racchette per fornirvi del controllo supplementare.

In situazioni altamente competitive, uno dei più comuni scenari che i giocatori che incontrano è quello dei colpi eccessivi. L’eccitazione della partita, i nervi, e la determinazione di vincere può irrigidire un giocatore, che in ultima analisi, li induce a colpire la palla leggermente più lontano di quello che solitamente farebbero.

In questo caso, può essere utile avere una racchetta incordata con 1-2 kg più strette per aiutare il giocatore a riprendere il controllo, limitando l’effettiva potenza delle corde e racchetta. Quando si sta solo colpendo di pochi metri lontano o a pochi metri di larghezza, un piccolo cambiamento di tensione può essere la differenza di cui necessita un giocatore per assicurarsi che la palla rimanga all’interno del campo.

Note finali

Dato che spesso è trascurata la tensione della corda da tennis, essa può essere un potente strumento per l’esperto giocatore di tennis, ma può anche creare scompiglio al gioco dei giocatori che non stanno prestando attenzione alle loro corde.

Prendere il controllo della tensione della corda come una delle molte variabili nel tennis, può contribuire a darvi un vantaggio su un altro giocatore che non è così preparato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *